“Una bomba sociale di persone allo sbando”

Fra gli effetti del Decreto sicurezza e immigrazione, sui cosiddetti minori stranieri non accompagnati

Published on 2018-12-03

“Stiamo creando una bomba di persone irregolari che rimarranno sul territorio italiano allo sbando”. È un avvertimento che nasce dall’esperienza quello di Paola Crestani, presidente del Ciai, il Centro italiano di aiuto all’infanzia. “Il problema maggiore è per i minori migranti soli: a 18 anni e 1 giorno sono ancora ragazzi ma in quel momento rischiano di diventare irregolari. Significa che non avendo uno status giuridico e dovendo stare in Italia vengono marginalizzati, e rischiano più facilmente di essere vittima della criminalità, irretiti in giri poco chiari”.

Read more